Quinoa con fave, piselli e mandorle

1431546865006

La quinoa, a mio avviso, è una valida alternativa al riso o al cous cous.
Sarà possibile cuocerla in anticipo e consumarla successivamente.
Oggi l’ho fatta assaggiare ad una cara amica che non aveva mai assaporato questo pseudo cereale dalle tante virtù … beh, è rimasta entusiasta!
Provate anche Voi …

Per 4 persone
300 gr di quinoa bio
Piselli freschi q.b.
Fave q.b.
Finocchietto q.b.
2 Cipolline fresche
Caprino stagionato q.b.
1 Carota
1 mazzo di rucola
1 pugno di mandorle

Sciacquare bene la quinoa poiché contiene saponina che renderebbe amara ogni sua preparazione.
Terminato il lavaggio bollirla per 15 minuti circa con 600 gr di acqua (doppio del suo peso) aggiungere il sale e trascorso il tempo indicato l’acqua verrà assorbita quindi spegnere il fuoco e coprire.
Dopo una decina di minuti versare la quinoa in una pirofila e fare raffreddare.
Cuocere con olio evo le cipolline fresche, aggiungere le fave mondate senza pellicina, i piselli e il finocchietto.
Se necessario aggiungere un mestolo di acqua e portare a cottura, salare e pepare.
Grattugiare la carota cruda e pulire la rucola.
Condire la quinoa con fave e piselli cotti precedentemente, la carota, la rucola, le mandorle e il caprino.
Sarà possibile preparare il piatto in anticipo e consumarlo a temperatura ambiente.

Per una versione vegana basterà omettere il caprino.

1431546885713

Annunci

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...