Una ricetta tutta siciliana: pasta con i broccoli “arriminati”

1425305881030

In questi ultimi anni ho frequentato parecchi corsi di cucina che hanno approfondito le mie conoscenze culinarie.
Tra questi, quello che mi ha lasciato una maggiore conoscenza è stato il corso organizzato dal gambero rosso “Cuochi per passione”.
Grazie a questo corso, della durata di 10 lezioni, oltre a imparare tecniche di cottura, tagli delle verdure ecc, ho conosciuto tantissime persone che sono entrate a fare parte della mia cerchia di amicizie uniti del resto dalla passione per il “buon cibo”. Ad aggregare questa brigata amatoriale c’era Lei, la Ns. insegnante e chef del Gambero Rosso: Lucia Mazzullo.
Devo sicuramente a Lucia, la mia passione per gli impasti e per la pasta fresca e non solo …
Durante la seconda edizione del corso, ho scoperto la mia intolleranza al glutine, devo ringraziarla perché ha cercato sempre delle ricette alternative da utilizzare durante le lezioni per non farmi sentire “diversa” e questo, per me, è stato molto importante.
La pasta che farò oggi è tratta dal suo libro, Ciuzz the Book, un libro di cucina siciliana suddiviso in stagioni, con ricette della mia amata terra e tanti piccoli trucchi e consigli per cucinare “bene”.
È un primo piatto palermitano, molto saporito che a dispetto del nome, come spiega Lucia Mazzullo,  vengono utilizzati i cavolfiori bianchi.

1425305902709

Pasta con i broccoli “arriminati” (cavolfiori)

Per 4 persone
320 gr di pasta*
400 gr di cavolfiore
2 Cipolle
2 filetti di acciuga sott’olio
1 cucchiaio di uvetta passolina
1 cucchiaio di pinoli
4 cucchiai di caciocavallo
Olio evo, sale, pepe q.b.
Pangrattato abbrustolito q.b.**

Pulire il cavolfiore e fare bollire in acqua salata le cimette conservando l’acqua di cottura per poi cuocervi la pasta.
Mettere a bagno la passolina, soffriggere la cipolla e portarla a cottura, aggiungere le acciughe, che si scioglieranno nell’olio caldo, a seguire la passolina, i pinoli e il cavolfiore cotto in precedenza.
Mescolare tutto, aggiungere la pasta cotta al dente, il caciocavallo grattugiato o a dadini.
La pasta dovrà colorarsi e insaporirsi.
Servire con una spolverata di mollica abbrustolita.

* per me Felicia Bio ai 4 cereali
** per me pangrattato gluten free
1425306295990

Annunci

8 commenti

  1. piatto strepitoso, ho il cavolfiore cotto da fare stasera con la pasta… anche se elimino qualche ingrediente che non ho penso di rifarla… troppo buona!
    grazie per la ricetta!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...