Chiacchiere di Artusi (anche versione gluten free)

IMG_8165.jpg

Le chiacchiere, nodi d’amore o cenci (cambiano nome in base alla regione) sono molto facili da preparare in casa e credetemi … hanno un altro sapore!
Da piccina mia nonna Lea, emiliana doc, impastava e tirava una sfoglia sottile in pochi minuti.
Io bambina golosa, trascorrevo i miei pomeriggi ad osservarla mentre “annodava” questi nodi d’amore.
Lea, custodiva gelosamente il libro di Artusi, ed è proprio da lì che proviene la ricetta, dai suoi appunti ormai ingialliti che odorano di casa, spensieratezza, amore e dei giorni più belli della mia infanzia.
Tra parentesi troverete le mie modifiche …

240 gr di farina 00 ( per la versione senza glutine 120 riso, 60 gr  maizena e 60 gr fecola)
2 uova medie
20 gr di burro (30 gr)
20 gr di zucchero (io ho utilizzato 30 gr di zucchero di canna)
1 cucchiaio di acquavite ( un cucchiaio di grappa)
Inoltre ho aggiunto scorza di limone e un po’ di cannella

Lavorare tutti gli ingredienti formando una pasta piuttosto soda e fare riposare 30 minuti circa.
Tirare una sfoglia sottile con il mattarello o con una macchina sfogliatrice (per me tacca 2 o 3)
Con una rotellina a smerli tagliare delle strisce e formare dei nodi oppure delle losanghe.
Friggerle in abbondare olio caldo fino a doratura.
Spolverizzare con zucchero a velo quando saranno ormai tiepide.
Potrete anche terminare con una colata di cioccolato fondente o bianco …

img_8100

IMG_8166.jpg

IMG_8116.jpg

Annunci

6 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...